Archivi

Archivio UDI Ferrara

L’UDI di Ferrara ha iniziato a riordinare la documentazione nei primi anni ‘80 con un progetto pluriennale.Il lavoro di ordinamento, catalogazione ed inventariazione dei documenti – e della memoria storica ad essi legata – ha preso avvio a seguito dell’XI congresso nazionale dell’Udi ed ha coinciso con la volontà di dare valore al patrimonio documentario ed al contempo di costruire una base per la continuità nel lavoro politico. Come gli altri “Gruppi Archivio” sorti nelle varie realtà Udi con il medesimo intento, anche quello di Ferrara (uno dei primi ad attivarsi) ha operato sul doppio versante dell’impegno archivistico e del discorso politico più generale. Nei primi anni ‘90 l’archivio e la biblioteca sono stati aperti alla consultazione pubblica. Da allora, la cura per la documentazione è diventata uno degli impegni fondamentali dell’UDI, che lo esplica attraverso l’arricchimento, il riordinamento, la tutela, la conservazione e la valorizzazione. L’archivio si estende per circa 120 metri lineari e comprende documenti cartacei, iconografici (fotografie e manifesti), audiovisivi, multimediali. La documentazione cartacea comprende circa 650 buste, comprensive della raccolta completa di “Noi donne” e di molti fondi particolari e personali. L’archivio fotografico conta circa 7.800 fotografie a stampa, 1.700 immagini digitali e 2.000 diapositive. I manifesti sono circa 500 e la videoteca conta circa 180 pezzi. Il fondo di autoregistrazioni comprende circa 550 pezzi.

Indirizzo: Via Terranuova, 12/b, 44121 Ferrara.

Archivio UDI Ferrara

Archivio UDI Ferrara